TRA CITTA’ E MARE

Una nuova analisi del tessuto urbano della città di Senigallia

La demolizione degli stabilimenti Sacelit- Italcementi ha aperto una nuova prospettiva nell’analisi del tessuto urbano della città di Senigallia. Il necessario collegamento tra l’area costiera e quella legata al centro storico rafforza l’idea di un contesto omogeneo in grado di sviluppare nuove relazioni economiche e sociali all’interno della città.

Gli obiettivi principali del progetto sono quelli di individuare una nuova accessibilità nautica direttamente dal mare, di collegare le due riviere per cicli e pedoni e di stabilire un rapporto forte tra porto e città. Il porto non è solo un’area destinata agli operatori di settore ma un fulcro indiscutibile di comunicazione, incontro e movimento. Il fiume stesso dovrà riscoprire il proprio legame inscindibile con il mare. All’interno del progetto viene pensata una nuova accessibilità veicolare grazie all’allargamento del ponte sul Misa. E la costruzione di uno svincolo sulla statale. Oltre ai collegamenti ciclopedonali nuovi tra porto e città e tra le due riviere, viene prevista la costruzione di una piazza e di un edificio pubblico nell’area degli ex cantieri con l’idea di far avanzare la città verso il mare. La costruzione di un’attrezzatura commerciale si sviluppa lungo la banchina centrale fino a raggiungere il nuovo faro. Infine un attento progetto di arredo urbano valorizza il porto di Senigallia come luogo in cui star bene per eccellenza godendo del paesaggio circostante.

Write the message

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>